giovedì 20 febbraio 2014

LA CAMPANELLA

In seguito al comunicato (link) sottoscritto dagli attivisti del M5S ed inviato alla Presidente Cerea, abbiamo ricevuto la seguente risposta (link).

Ci spiace che sia sfuggito alla Presidente, il cuore della nostra richiesta e cioè quella di garantire a tutti i consiglieri di minoranza la serenità ed il rispetto, e quella di permettere loro di esprimersi  liberamente e senza limitazioni o compressioni anche indirette (vedasi i punti 5, 6 e 7 della nostra lettera).
A questo riguardo è chiaro che non possono dissipare i nostri timori le spiegazioni riportate o addirittura la lettura dei verbali, come ci viene suggerito; i verbali (link)  infatti non danno riscontro di ogni parola o atteggiamento.  Proprio per non alimentare polemiche non ribatteremo invece alle risposte sulle tempistiche di presentazione delle mozioni e sulle date di convocazione delle varie riunioni/consigli, peraltro riportate in maniera incompleta nel documento.  
Speriamo invece che la nostra lettera abbia aperto nel consiglio comunale una seria riflessione sui modi in cui si esercita il confronto democratico. In ogni caso, diamo per acquisito che su questo la Presidente veglierà per il futuro. Era questo che ci premeva e su questo siamo certi di avere ottenuto l’attenzione della Presidente e di tutti i membri del Consiglio Comunale.
Proseguiamo dunque volentieri a lavorare per Arese sperando di trovare la giusta collaborazione da parte di tutti.
FIRMATO: gli attivisti del M5S di Arese

Nessun commento:

Posta un commento