domenica 11 ottobre 2015

Question Time - Arese



Il portavoce del M5S di Arese, Loris Balsamo,  ha protocollato la seguente Mozione: il Question Time del cittadino.
Se verrà approvata dal consiglio comunale, presto i cittadini potranno avvalersi di questo momento di confronto con l'amministrazione sui problemi della vita della città e portare le loro istanze dentro il Palazzo. 





Definizione e regolamentazione dell'istituto di partecipazione dei cittadini:
Question Time.



PREMESSE
Tra gli obiettivi prioritari della Pubblica Amministrazione, vi è il miglioramento del rapporto tra cittadini e amministrazione comunale e quello di " promuovere la partecipazione dei singoli cittadini, delle associazioni e delle forze sociali ed economiche all'attività amministrativa".
Gli istituti di partecipazione vengono anche promossi dal D.lgs 267/2000 articolo 8 : " i comuni , anche su base di quartiere o di frazione, valorizzano le libere forme associative e promuovono organismi di partecipazione popolare all'amministrazione locale. I rapporti di tali forme associative sono disciplinati dallo statuto". 
VISTE: 
La volontà del Sindaco di soddisfare i bisogni dei cittadini, come da programma, dove viene dichiarato che è "necessario promuovere la cultura della cittadinanza attiva come forma di partecipazione alla vita pubblica".  
La necessità di creare un collegamento diretto tra amministrazione e la cittadinanza, anche attraverso la sperimentazione di nuove forme di partecipazione meno burocratiche, dirette, trasparenti e più semplificate, che permettano una interazione frequente con chi li amministra. 
DATO ATTO CHE:
proprio il comune è l'istituzione più vicina al cittadino e per questo deve essere maggiore la volontà della ricerca di un contatto costante e presente tra la cittadinanza e l'amministrazione.  

SI CHIEDE AL SINDACO E GIUNTA
Di studiare l'introduzione, all'interno del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale di Arese, dell'istituto di partecipazione del Question Time come forma di interazione tra la cittadinanza e l'Amministrazione rappresentata dal sindaco in carica.
Di regolamentare tale istituto prevedendo le modalità, la periodicità, i tempi delle domande e delle risposte e la possibilità di raccogliere anticipatamente le domande all'interno di un'urna davanti alla sede del Municipio o all'interno dell'Ufficio delle Relazioni col Pubblico. 
Di dare massima pubblicità all'iniziativa anche attraverso gli account istituzionali del Comune di Arese. 

Loris Balsamo
Consigliere comunale
Arese, 8 ottobre 2015


Qui di seguito una possibile proposta di regolamento proposta di Regolamento del Question Time

·               Al Question Time  possono partecipare tutti i cittadini maggiorenni e residenti nel Comune.
·               Possono partecipare anche coloro i quali svolgano attività commerciali e/o imprenditoriali all'interno del nostro territorio comunale.
·               Il Question Time prevede che i cittadini siedano tra i banchi del Consiglio comunale e rivolgano una domanda al Sindaco in carica.
·               Il Question Time si svolgerà a partire dalla prima seduta utile del Consiglio Comunale.
·               Le date saranno pubblicate sul sito e attraverso i canali istituzionali.
·               Per consentire a tutti una eguale e democratica partecipazione, ogni interrogazione non può durare più di 10 minuti, così suddivisi:
3 minuti per esporre il problema e porre un quesito;
5 minuti a disposizione del Sindaco per rispondere;
2 minuti per replicare alla risposta.
·               Al Question Time sarà presente, oltre al Sindaco, un moderatore non iscritto ad alcun partito che aiuterà nella gestione delle tempistiche.
·               Se per problemi tecnici e/o comunque indipendenti dalla propria volontà il cittadino non riuscisse ad usufruire appieno dei 2 minuti per la replica, il moderatore potrà concedere due minuti ulteriori per permettergli di terminare.
·               Saranno accettate tutte le domande pertinenti il ruolo del Sindaco e le sue funzioni.
·               Le domande pervenute saranno vagliate dal Sindaco dando precedenza a seconda dell'urgenza del problema.
·               Inviare la domanda è obbligatorio per la partecipazione al Question Time.
·               Lo staff del Sindaco provvederà a contattare gli interessati. Solo chi ha scritto e inviato la domanda può partecipare, non saranno accettate deleghe e/o sostituzioni.
·               È possibile partecipare al Question Time esclusivamente secondo le modalità di partecipazione indicate sul Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.
·               Non saranno accettate domande il giorno del Question Time, ma verranno rinviate alla seduta successiva.
·               Per accedere al Question Time, l'unica via è quella di utilizzare la mail istituzionale o le urne davanti alla sede del Municipio o all'interno dell'Ufficio delle Relazioni col Pubblico.

·               Al momento di porre la domanda, il cittadino potrà sia leggerla sia darle una propria interpretazione, purché il senso rimanga immutato e non si superino i 3 minuti nell'esposizione iniziale.



Nessun commento:

Posta un commento