lunedì 13 settembre 2010

AVANTI CON OTTIMISMO, VERSO LA CATASTROFE



Dopo i prestigiatori di parole, abbiamo anche il prestigiatore di numeri!

In una nazione dove tutti i giorni viene calpestata la Costituzione dai partiti di governo, in una città come Arese dove il coinvolgimento dei cittadini alla vita politica è lasciata all'ultimo posto (alla faccia delle promesse elettorali),essere contenti perché in agosto pochi cittadini hanno presentato osservazioni,non è altro che una visione completamente distorta della realtà e del lavoro del Sindaco per i cittadini.

Ecco i fatti:

quest'estate, appena prima della pausa estiva - come già scritto (vd. post del 16/07/10 e del 22/07/10) - è  stato approvato il progetto di Arese Sud, che avrà pesanti ripercussioni sul nostro territorio. E' stato concesso ai cittadini il termine del 30 agosto per la presentazione delle osservazioni!! Che vergogna!! E che fretta di cominciare a costruire! Una scadenza che cala a pennello con la necessità di non avere interferenze sui piani speculativi.

Ma non tutti sanno - neppure all'ufficio del Protocollo ne erano informati - che tali osservazioni andavano presentate con l'apposizione di una marca da bollo da 14.62 euro, giusto per incoraggiare il coinvolgimento e la partecipazione democratica dei cittadini.

Da quanto leggiamo su Il Notiziario, non ci pare bello vantarsi che la gente non partecipi! Inoltre quando il nostro Sindaco, per sminuire il nostro operato, dice che solo il PD ed un cittadino hanno presentato osservazioni, ignora o preferisce non far sapere quanto segue:

Altri 2 cittadini, del gruppo dei Grilliaresini, con tanto di nome e cognome,  hanno presentato le loro opposizioni al piano:

  • in data 27/08: sul pericolo ambientale dovuto all'inquinamento elettromagnetico (Qui il testo);
  • In data 30/08 Prot. N° 21718: sul rispetto delle distanze minime dai pozzi, come previsti dalla legge (Qui il testo).

Il PD  (attraverso un documento con 8 punti) ha raccolto più di 120 firme di cittadini e quindi possiamo affermare che parli anche a nome loro. In totale quindi si tratta di una decina di osservazioni e di oltre 130 persone che si sono impegnate gratuitamente per il Bene Comune; tenuto conto della scadenza al 30 agosto, avrebbero potuto anche essere il doppio? O di più? Non lo sapremo mai!

QUINDI noi Grilliaresini proponiamo  di programmare le scadenze per  le future osservazioni e opposizioni su ogni decisione della giunta in due soli periodi: dal 10 al 20 agosto, e dal 24 dicembre al 6 gennaio. In questo modo  il sindaco potrà far sapere - attraverso l'autorevolevoce del Portavoce - di avere l'unanime consenso della cittadinanza.


Nessun commento:

Posta un commento