martedì 28 settembre 2010

IL SINDACO SI CALA LE ... BRAGA



A seguito della vicenda CCSA l'Assessore Braga si è dimesso, in disaccordo con le decisioni prese dalla giunta (qui l'articolo). In un precedente post intitolato appunto 'Datemi qualcosa ed io vi do il CCSA' spiegavamo appunto in che modo il NOSTRO centro sportivo è stato svenduto in fretta e furia con una trasparenza da fare invidia al Congo con tutto rispetto per il povero paese citato. Il giorno delle dimissioni di Braga, abbiamo pensato bene di capire dalle fonti ufficiali quale fosse il motivo delle sue decisioni ed abbiamo subito contattato il referente del Partito che appunto spiegava che non è come tutti vogliono far pensare e cioè un problema di disaccordo ma motivo personale ed alcune voci parlavano addirittura di salute. Ebbene sui giornali finalmente Braga ha detto la sua.

Ma che panzane mettete in giro?
Braga era in disaccordo con la GIUNTA FORNARO!

Motivo? Chiedetelo direttamente a Braga perchè i portavoce non sono attendibili!

Adesso addirittura stando ad un articolo pubblicato da QuiArese:

Abbiamo quindi sentito Vittorio Turconi, attuale commissario per la Lega ad Arese: “Se Braga si è dimesso per un motivo e in realtà poi il motivo era un altro è solo ed esclusivamente una sua responsabilità. All’interno del nostro movimento Braga non è nuovo a dichiarare cose false, quindi non mi stupisce più di tanto il suo ritrattare la questione. Secondo me le motivazioni che Braga ha tirato fuori nascondono qualcosa di più grave e più pesante che mirava a destabilizzare altre realtà. Va anche detto che Braga ha sempre votato a favore in tutti i documenti: non si può votare a favore in una sala e poi dire tutto il contrario parlando ai giornali.”

Diceva palle e loro lo sapevano? Ma siamo impazziti?!!

Caro Sindaco se non riesce a guadagnarsi la stima dei suoi stessi alleati che raccontano balle e lo dichiarano pure ai giornalisti, come fa ad avere quella di tutto il paese? Le prossime elezioni diranno la loro...

Nessun commento:

Posta un commento