martedì 25 ottobre 2011

IL BUONO, IL BRUTTO, IL CATTIVO nei Trasporti







IL BUONO - Nella battaglia a fianco dei ciclisti per il miglioramento della qualità della vita cittadini,  il MoVimento 5 Stelle di Milano, insieme a Milano Civica registra una solenne vittoria: finalmente con il solo titolo di viaggio sarà possibile trasportare gratuitamente una bicicletta. Con questo emendamento si supererà il paradosso che costringeva “uno studente con un abbonamento mensile da 17 euro, nel caso intendesse portare con sé la bici tutti i giorni, ad aggiungerne oltre 60 (1,5€ a viaggio) per il solo trasporto di quest’ultima, dato che non è presente alcuna forma di abbonamento specifico”. Qui - in data 18/10 - l'articolo.
IL BRUTTO - Intanto in Regione Lombardia si votano i privilegi: al Pirellone passa la modalità  ZeroSacrifici, nessuno vuol rinunciare alle auto blu e quindi la riduzione del parco auto è rimandata. Peccato poi che  la Regione non riesca a garantire il diritto allo studio dei disabili. (qui l’articolo). Ma cosa pretendere da chi parla di sacrifici da PortoCervo? 
IL CATTIVO - Le nuove linee AirPullman che servono la nostra zona, non garantiscono affatto un servizio efficiente, causano disagi e problemi agli utenti. Lo leggiamo  QUI e anche QUI in un intervento del Comitato Spontaneo pubblicato da QuiArese.

ARESE?  
Da tempo la città attende la definitiva realizzazione del Pedibus, che ancora resiste solo grazie all’impegno di cittadini volontari.
Da tempo la città attende qualche segnale di effettivo interesse al’annosa questione del trasporto aresino, con progetti sulla mobilità che risolvano l’isolamento di Arese, particolarmente gravoso per pendolari studenti e lavoratori. 
Da tempo sul nostro blog (vedi in basso) è possibile rispondere a domande sulla mobilità, perché non lo fa anche il Comune?
In passato nel nostro blog abbiamo pubblicato i risultati di un nostro sondaggio, (clicca QUI) con domande specifiche anche sulla mobilità cittadina (domanda 4), i cui risultati e analisi sono stati - inutilmente? - consegnati (gennaio 2009) all’allora Sindaco Perferi e tutta la giunta riunita.

A distanza di 2 anni, con gli stessi interlocutori di allora, nulla è cambiato: i cittadini vengono coinvolti e considerati solo quando c’è bisogno di voti.
Ci sarebbero altri interventi importanti per migliorare la situazione dei trasporti e la qualità della nostra vita: ma cosa possiamo pretendere da chi ci amministra se non è neppure in grado di far partire un progetto come il Pedibus, già presente in numerose città italiane?


Fra le tante idee presenti nei programmi del M5S, si potrebbero realizzare e perseguire anche ad Arese i seguenti obiettivi :
* Disincentivare l’uso dei mezzi privati motorizzati (intorno alle scuole e circolanti con un solo occupante a bordo)
* Sviluppare reti di piste ciclabili protette estese a tutta l’area urbana 
* Istituire parcheggi per le biciclette in corrispondenza di zone di interesse pubblico
* Potenziare i mezzi pubblici a uso collettivo e dei mezzi pubblici a uso individuale (car sharing) con motori elettrici 
* Proibire la costruzione di nuovi parcheggi nell’ area urbana
* Istituire un piano di mobilità per i disabili obbligatorio a livello comunale.


Ma ce la potranno fare i nostri eroi? Abili certo: nell’arte di rigirare la frittata e tornare al potere dopo la solenne bocciatura alle elezioni 2009.

UDC: il partito che scambiò un po’ di voti per un cappello.  
Buono, Brutto o Cattivo?




2 commenti:

  1. Voglio credere nel cambiamento. Perché devo votare coloro che fanno i politici da una vita solo per i propri interessi, privilegi, auto blu, pensione dopo 2 anni, nomina di parenti come portaborse, figli come successori, amici come consulenti? Perché dovrei votare per ricchi imprenditori o finanzieri strapagati o editori dittatori? Voglio che governino persone nuove, pulite, senza reati, senza legami con la malavita,non voglio corrotti o corruttori. Puo' essere un neolaureato o un piccolo imprenditore, un disoccupato o un bravo lavoratore, una casalinga o una brava impiegata, voglio chi come me dice basta promesse mai mantenute. Voglio credere nel cambiamento. Voglio credere nel Movimento 5 Stelle. Agli altri ho fin troppo creduto e son sempre stato deluso".
    Oraomaipiù

    RispondiElimina
  2. È giunta l'ora di ridare dinamicità al nostro destino e relegare la rassegnazione e l'indolenza al passato. Possiamo fare tanto... se lo vogliamo
    Comitato Spontaneo Genitori Arese
    Luigi Muratori

    RispondiElimina