mercoledì 20 giugno 2012

PRIMA INTERROGAZIONE SUI CRITERI DI NOMINA


Abbiamo protocollato la nostra prima interrogazione, avente per oggetto la “Trasparenza sulle nomina dei rappresentanti nelle società partecipate e controllate dal Comune”.

A seguito della Delibera del Consiglio Comunale del 4 giugno 2012 sono stati approvati gli indirizzi per la nomina, designazione e revoca dei rappresentanti del comune presso enti, aziende e istituzioni, relativamente al mandato amministrativo 2012-2017.


In quella sede prima delle dichiarazioni di voto e del voto sulla delibera il Movimento 5 Stelle aveva presentato 4 emendamenti, tutti respinti. Tre degli emendamenti sono stati respinti con i voti contrari dei gruppi di maggioranza e anche dell’opposizione, un emendamento è stato respinto con i voti contrari della maggioranza e l’astensione del PD.
I  diversificati emendamenti proposti sembrano tutti bocciati in maniera aprioristica, quasi che il testo dei criteri di nomina rappresenti un monolite perfetto e immodificabile. 
La sensazione è che di fronte ai tentativi di buon senso di introdurre elementi migliorativi e di meritocrazia, non sia venuto nessun dubbio ai consiglieri colleghi di ragionarci: ci toccherà assistere ai NO a qualunque nostra proposta? 
Non vorremmo che in Consiglio Comunale fosse già tutto deciso e non fosse possibile spostare una virgola.

Noi comunque continueremo a vigilare e a fare proposte: fra queste, che sottoponiamo al Sindaco con la nostra prima Interrogazione, chiediamo: 
- la coerenza con i 6 Punti del documento L6 di Libera sui temi di Trasparenza, Legalità ed Antimafia;
- la pubblicità dei CV e dei certificati Penali e la trasparenza degli emolumenti dei nominati;
- una relazione semestrale dell’attività svolta da presentare e discutere in Consiglio Comunale. 


Al prossimo consiglio comunale sentiremo le risposte. Speriamo positive.

2 commenti:

  1. Salve,cortesemente, vorrei un'informazione: come è la situazione "gonfiabili" del campetto del centro sportivo? Voglio dire: vista la loro palese inutilità, perchè non vengono rimossi e chi si oppone, quindi, alla loro rimozione?
    Chiedo scusa in anticipo se questo non è lo spazio corretto per discutere dell'argomento.
    Roberto

    RispondiElimina
  2. Ciao Roberto
    Non esistono spazi "corretti"!
    Stiamo seguendo la vicenda e non è escluso che, anche grazie al tuo suggerimento, presenteremo una interpellanza per farci rispondere direttamente dal Dott. Sindaco. E' una vera porcheria togliere ai ragazzi quello spazio che, per quanto piccolo, riusciva a essere utile più di mille idee faraoniche!
    Marco M5S Arese

    RispondiElimina