venerdì 27 luglio 2012

ANDIAMO AVANTI?


A soli due mesi dalle elezioni, per grave crisi all'interno della maggioranza, il Sindaco Ravelli della Lista Civica AreseFuturo e Insieme per Arese questa mattina ha rassegnato le sue dimissioni.
In base all’art. 53  del T.U.E.L. 267/2000, le dimissioni diventano efficaci ed irrevocabili trascorsi 20 giorni dalla loro presentazione.

Ci piacerebbe uscire dagli schemi della logica politica classica, proponendo al Sindaco una soluzione alternativa, procedendo in questo modo:

1) ritirare le proprie dimissioni;

2) affrontare le tematiche e le priorità per la città che sono:

a) il rifiuto della ratifica di questo Accordo di Programma sull'area ex-Alfa, che prevede la costruzione del Centro Commerciale e di edilizia residenziale che avrebbero pesanti ricadute sulle viabilità interna alla città e sulla qualità delle nostre vite.

b) approvazione del Piano di Governo del Territorio entro il 31-12-2012 a cementificazione zero.

c) ripresa in possesso del Centro sportivo, attualmente in affidamento sine titulo a In.te.se ed inutilizzabile dall’utenza cittadina a causa di stallo giudiziario;

d) modifica dell'art. 56 dello Statuto Comunale per consentire la Democrazia Partecipata e la trasparenza;

e) la riapertura, a seguito della messa in sicurezza, della scuola media pubblica Silvio Pellico, nonché sede della scuola civica di musica, (chiusa per tracce minime di amianto nella colla, individuate con analisi fatte a luglio), nel più breve tempo possibile,  al fine di continuare a garantire un servizio pubblico di qualità.

Ogni altra operazione verrebbe congelata o rimandata ad un nuovo consiglio comunale.
A queste condizioni, potremmo garantire il nostro appoggio funzionale al compimento dei programmi condivisi e prestabiliti
In tal modo, e su questi temi, il Sindaco potrebbe avere il nostro appoggio tramite il voto della nostra portavoce e ricostruire una maggioranza con una forte convergenza sull’attuazione dei progetti

Questa iniziativa è solo un tentativo di salvare la nostra città dalle mire speculative di molti e di provare a risolvere le questioni aperte.

Il nostro intento, che sia chiaro, non ha nessun secondo fine se non quello di trovare una soluzione "a tempo determinato" a questa crisi e ai gravi problemi che affliggono la città.    
Conclusa questa fase e ottenuti i risultati convenuti, che si torni pure alle elezioni!
Usciamo da un pesante e troppo lungo periodo di commissariamento (imposto dal Governo e senza controllo di un organo eletto) e non vorremmo sperimentarne un altro.

Ben volentieri accetteremo di rimetterci poi al giudizio del voto popolare.








9 commenti:

  1. A Tradate rispetto ad Arese sono molto avanti per quanto riguarda la realizzazione del pgt, e nonostante tutto non sanno se riusciranno a rispettare il termini del 31 Dicembre.Pertanto il punto b del vostro piano anche con tutta la buona volonta di questo mondo non potrebbe essere rispettato...e vi ricordo che ai comuni che non rispettano tale scadenza spetta il commissariamento.

    RispondiElimina
  2. Massimiliano Dibisceglia30 luglio 2012 15:38

    Dubito che una maggioranza come questa si trasformi tutto di un botto solo per dare immagine di senso di responsabilità non dato in questi due mesi. Senza contare che non riescono ad essere maggioranza per le loro decisioni, figuriamoci per quelle proposte da altri. E poi nel frattempo, gli altri problemi quotidiani? Mah... La vedo dura, anche se un nuovo commissariamento sarebbe forse peggio, ma se uno è responsabile come voi ci pensa ma loro... Ritornello: Votanti 16, contrari 15, a favore 1! (Mai sentito?)

    RispondiElimina
  3. Adriano Martignoni31 luglio 2012 22:40

    Non sono di M5S devo dire però che sono concorde nel pensare che un commissario espressione di un potere burocratico non possa decidere per il futuro di tutta una città.
    Penso anch'io che con precise condizioni programmatiche, con l'impegno del Sindaco a non ricandidarsi e l'azzeramento dell'attuale giunta si possa pensare a un un "governo del Sindaco" espressione della stragrande maggioranza del consiglio comunale.

    RispondiElimina
  4. Riceviamo e volentieri rendiamo pubblico questo messaggio:

    Gentile dottoressa Antimiani, le scrivo per esprimere il mio appoggio
    alla sua proposta di "grosse koalition" per cercare di uscire da
    questa situazione in cui si è trovato il nostro comune alle dimissioni
    del sindaco.
    Pur non avendola votata alle scorse elezioni (ho trovato poco
    consistente il programma) apprezzo molto il suo comportamento in
    consiglio: vigile, critico ma anche propositivo.

    Ritengo che il ritorno del commissario prefettizio sia una vera
    sciagura per il comune: il precedente commissiariamento ha prodotto
    una serie quasi compulsiva di misure ed atti che non sempre sono
    andati nel reale interesse di noi cittadini e della nostra città.

    La saluto con cordialità e la ringrazio per il suo lavoro, che a mio
    parare esprime vero spirito di servizio (dato il livore delle
    considerazioni che leggo, credo che decidere di partecipare
    attivamente alla vita politica del nostro comune sia veramente
    impegnativo).

    RispondiElimina
  5. IN SEGUITO AD UN APPELLO AGLI AMICI DEL MOVIMENTO IN LOMBARDIA, RICEVIAMO I SEGUENTI COMMENTI CHE VOLENTIERI RENDIAMO PUBBLICI (parte1)

    M5S Vimercate: Personalmente ritengo che con questo tuo appello tu stia già gestendo bene la cosa, chiedendo alla rete di esprimersi in proposito. La proposta di blindare l’OdG del Consiglio Comunale e verificare che ci siano le condizioni per votare queste importanti delibere è sicuramente un passaggio delicato, ma se gestito con chiarezza e nella trasparenza secondo me si può fare.
    La cosa che mi preoccuperebbe, fossi al posto tuo, è che venga interpretato come inciucio. Mi aspetterei che le forze politiche non aspettino altro, ma la mia preoccupazione andrebbe ai cittadini non “infetti” dalla politica, non tanto a quelli “infetti” e agli addetti ai lavori.
    Per capire se si può fare questa operazione, dovresti valutare bene i motivi per cui la giunta sta cadendo e che cosa potrebbe spingere il Sindaco a ritirare le dimissioni per far passare queste delibere.
    Detto questo sintetizzo la mia posizione:
    Nell’intenzione approvo la tua iniziativa e non la giudico in linea di principio come un tentativo di coalizzarsi con altre forze politiche, ma la ritengo estremamente rischiosa.

    M5SLombardia: Condivido quanto scritto da francesco che credo abbia espresso benissimo la situazione.
In sostanza il messaggio che bisognerebbe far passare è che x il bene della città siete Voi a dettare l'accordo al sindaco uscente e non voi ad accettare sue proposte per farlo rimanere su.. In sostanza bisognerebbe far passare bene il messaggio che siamo noi a dettare condizioni. 
Il pericolo è solo che non venga capito.
Se doveste fare una scelta del genere io vi proporrei di fare un'operazione trasparente con pubblica dichiarazione di intenti e di contenuti chiedendo a tutta la rete di darvi la propria opinione... Mettendo post sul blog e chiedendo a tappeto aiuto di tutti per questa decisione anche di fuori Arese. In sostanza evitate di far ricadere su di voi personalmente la responsabilità della scelta ma chiedete il sostegno pubblico. Da parte mia massimo sostegno per qualunque scelta farete e riterrete opportuna.

    M5S Como: Secondo me è una buona opportunità.
    Quello che può far la differenza è l'interazione con l'informazione, dovete trovare tutti i canali e oltre e bombardare
    Dovete raccontare per primi ogni passaggio, essere così trasparenti da spaventare qualsiasi possibile insinuazione
    Grande l'idea dell'appello penso proprio che siate già messi bene con una partenza così lucida.
    Per qualsiasi cosa chiedete e vi sarà dato. Buon lavoro

    BustoA5Stelle: Ciao.
    Se le scelte sono condivise con il vostro gruppo e con la vostra "base web" e cittadina (se l'avete, altrimenti non è un problema) per me sono le scelte giuste e su queste nessuno deve mettere becco (ovviamente se non violate i principi del movimento e della dichiarazione universale dei diritti dell'uomo).
    Saluti

    RispondiElimina
  6. parte 2:


    M5S Varese: Il primo riferimento del M5S è il cittadino e la vostra decisione è una decisione di responsabilità dato che le decisioni da prendere lo riguardano da vicino.
    Quello proposto mi sembra un buon modo di gestire l'emergenza, speriamo che lo capiscano anche gli altri schieramenti politici.
    Buona giornata e in bocca al lupo.

    Lissone 5 Stelle: ne ho parlato con gli attivisti ieri sera. Non ti nego che anche tra noi è sorta un'accesa discussione perché qui si scontrano due aspetti fondamentali per noi: 1. l'indicazione nazionale di non allearsi con nessuno, perché é così che verrà percepita la tua iniziativa. 2. il fatto che il programma elettorale debba essere la nostra stella polare nell'attività istituzionale locale, quindi se l'accordo promosso serve per raggiungere gli obiettivi condivisi con gli elettori allora ben venga!
    Però proprio qui sta il punto e che rappresenta anche il nostro consiglio. Bisogna sempre e comunque passare dagli elettori e dai cittadini. Ti direi di fare un sondaggio rapidissimo tra i cittadini, magari organizzando un flash-gazebo per raccogliere firme o tastare il polso.
    Secondo noi, con i cittadini dalla tua parte, puoi muoverti come vuoi.

    M5S Garbagnate: Beh, messi così...sarebbe davvero da scendere tutti in piazza e spiegare la propria posizione, qualsiasi essa sia, purché motivata e sostenuta.
    I poteri forti si devono esporre ora: si capiranno molte cose finalmente. Basta ripercorrere a ritroso i fili e scoprire chi è il marionettista!
    Per il resto c'è un lavoro di concertazione importante da fare...ma il DNA del M5S (e la sua comune percezione) non rema a nostro favore in questo ... abbiamo sempre avuto più un'immagine di rottura che di sintesi delle posizioni. Siamo in martello, non il perno.
    Io mi trovo spesso nella stessa situazione in CC, a far da paciere tra dx e sx che rivangano il passato e si danno contro tanto pe' parla'... che ti devo dire: la redenzione della Politica passa anche da questo!
    Si stanno facendo fuori da soli, noi pensiamo al salvabile.

    RispondiElimina
  7. parte 3:

    M5S Sesto San Giovanni: credo che la tua proposta sia ottima, come del resto detto da tutti gli altri!
    Ritengo anche che se riuscirete a scrivere un giusto comunicato stampa e a tappezzare la città con la vostra idea i cittadini capiranno (orami noi italiani mandiamo giù di tutto...!).
    Poi magari saranno anche pronti a dire che state facendo l'inciucio...ma io me ne fregherei se l'intento vostro è quello di fare il bene di Arese. quelli degli altri partiti pronti ad accusare di fare inciuci, sono poi i primi a farli!
    penso che in alcuni casi "supportare" la giunta e il sindaco voglia dire difendere la città da ulteriori e forse peggiori speculazioni!
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  8. grilliaresini1 agosto 2012 15:18

    ECCO ALTRI MESSAGGI RICEVUTI, OLTRE ALLA TELEFONATA ALLARMATA DI UNA MAMMA SUL PROBLEMA SCUOLA:

    Ciao, sto leggendo decine di messaggi e di commenti denigratori verso la vostra proposta.
    Vi esorto a non mollare, dimostrazione più che di coerenza di responsabilità, siamo una comunità e dobbiamo appoggiarci l'un l'altro.
    Grazie per il lavoro che fate.

    ED ANCORA:
    Che una sola lista (che non ha vinto e che non ha appoggiato Ravelli al ballottaggio) vada ad appoggiare un Ravelli-bis non mi pare “in generale” una buona cosa, per via del fatto che gli elettori di Arese hanno scelto direttamente e diversamente. Sarebbe invece interessante e opportuna una proposta al contrario: Ravelli che propone un piano, chiedendo anche alle opposizioni di appoggiarlo; a quel punto ogni opposizione decide come crede – quindi la vostra proposta va bene, se la vediamo come un suggerimento.
    Poi vada come vada, anche se sarebbe giusto tornare subito al voto, piuttosto che avere un commissario prefettizio per altri 9 mesi...

    RispondiElimina
  9. Altra mail a sostegno della nostra iniziativa, ricevuto dal M5S Crema.

    Credo che la tua iniziativa non sia assolutamente da incicucio ma ben strutturata e motivata. Cosa che dovresti far emergere assolutamente nel momento in cui prendi posizione! Te lo dico per esperienza con il PdL il quale ci ha accusato per settimane di essere entrati in maggioranza! Abbiamo fatto un discorso ben strutturato, spiegato anche ai cittadini, discusso legalmente a suon di comunicati stampa e la cosa si è estinta tranquillamente e stiamo lavorando alla grande!

    Per cui quello che ti dico è: sì ti accuseranno, è molto probabile, ma se saprai discutere e motivare bene la tua scelta li zittirai in pochi giorni!

    I punti forza della tua scelta oltre a quelli elencati devono essere secondo me anche:
    - Il commissariamento non porta ad un vero sviluppo della città
    - Nuove elezioni costano
    - Capire il bene comune costa meno e se i partiti/liste civiche capissero di più il bene della città forse non si giungerebbe a questo epilogo

    RispondiElimina