martedì 19 marzo 2013

MISTERO DOLOROSO AD ARESE


Un altro tassello si aggiunge alla intricata vicenda riguardante l'area ex alfa di Arese; oltre al ricorso presentato da Arese Futuro, del quale ignoriamo le motivazioni, e a cui in realtà sarebbe bastato un solo consiglio comunale per contrastare seriamente e bloccare definitivamente l’AdP, altri due ricorsi sono stati presentati al Tar Lombardia contro Regione, Provincia e Comuni, nel tentativo di bloccare l'accordo di programma vergato dalla dottoressa Pavone contro ogni logica e contro tutte o quasi le forze politiche: quelli della "Real Estate Milano" e della "Rottami Metallici Italia", la prima ex-proprietaria dei terreni ceduti alla Soc TEA, la seconda titolare di una attività di recupero materiali di scarto. I due ricorsi sono stati registrati al TAR Lombardia con i numeri 38 e 39 del 2013.

Scelta obbligata dunque per il commissario quella di nominare un legale per difendere gli "interessi" del comune di Arese. Se da una parte arriviamo a capire che la R.M.I. possa temere la deindustrializzazione del comparto, e su questo possiamo anche essere d'accordo, dall'altra un fitto mistero avvolge il ricorso della R.E.M. anche a causa dei rapporti tra "ricorrente" e "resistente". Inoltre abbiamo notato che gli avvocati proponenti dei due ricorsi sono gli stessi.

Per quanto riguarda le motivazioni, i soliti maligni potrebbero pensare che:

1) Qualcuno sta facendo affari succulenti mentre qualcun altro resta con il cerino acceso in mano. 

2) Visto il periodo di vacche magre, meglio aspettare a pagare oneri e vedere che aria tira.

3) Qualcuno non sta rispettando gli accordi della partita, e allora fermiamo le bocce.

Noi invece vogliamo fermamente credere che agiscano per la sopravvivenza del settore industriale e per la rinascita dell'economia dei consumi.

Comunque l'impressione che ne ricaviamo è sempre quella: 
i cittadini (e i lavoratori) sono sempre ultimi a sapere le cose...



Articoli correlati:
Il Notiziario

2 commenti:

  1. Il post è diventato obsoleto, pare che anche la FIAT abbia presentato ricorso; che voglia riportate l'Alfa ad Arese?
    Aurelio

    RispondiElimina
  2. Anche Fiat ??
    A proposito di TAR, ma il ricorso al TAR per la gara di appalto in data 14 maggio 2012 per la manutenzione del verde comunale, si sa come è andato a finire ?
    Angelo

    RispondiElimina