mercoledì 8 maggio 2013

LETTERA DI UN CITTADINO AL COMMISSARIO DI ARESE


Riceviamo la seguente lettera che ci trova assolutamente allineati.
Volentieri pubblichiamo con il permesso del mittente.


Cari Grilli Aresini,

dopo l’opuscolo che ho trovato nella posta non ho potuto tacere di fronte ad un doppio sopruso: quello del verde (sempre meno) che circonda Arese e quello di manipolare con le parole le menti dei cittadini attraverso un opuscolo che vuol far vedere un qualcosa che sarà completamente il contrario.

Queste mie righe inviate al Commissario non so se mai verranno lette ma spero che servano a tutti noi affinchè si tenga sempre alta la guardia di fronte a certe cose che sono inaccettabili.

Un caro saluto a voi tutti. 
lettera firmata


Egr. Dott.ssa Pavone,

sono un cittadino di Arese che oggi nella posta si è trovato l'opuscolo dal titolo "Un progetto con al centro le persone" Area Ex Alfa Romeo. In questo opuscolo vengono descritte dettagliatamente le prossime attività che riguarderanno tutta l'area in questione tutto ciò con lo scopo (testuali parole da Lei sottoscritte) di garantire alla cittadinanza una idonea informazione sull'evoluzione e la trasformazione di questa fondamentale parte del territorio di Arese.

Senza entrare nel merito su come vengono spiegati i lavori di "presunta riqualificazione" vorrei porre la sua attenzione ad alcune osservazioni:

1. Essendo un comune commissariato, pertanto con poteri provvisori e nemmeno condivisi con la cittadinanza, come è stato possibile sottoscrivere un impegno di tale importanza senza neanche coinvolgere la cittadinanza   stessa PRIMA e non DOPO aver preso certe decisioni?

2. Ho personalmente richiesto un certificato al Comune e per ottenerlo mi sono dovuto recare  3 volte presso gli  uffici di competenza in quanto, causa sua assenza, tale certificato non era firmato. Come è stato possibile deliberare un tale programma di "rivalutazione" del territorio aresino in così poco tempo visti  i suoi frequenti impegni professionali fuori dalla sfera comunale aresina e quando, lo stesso programma da altri precedenti sindaci, non è mai stato approvato?

3. In un momento così delicato a livello nazionale dove ogni giorno chiudono medie - piccole imprese il progetto di cui sopra parla di opportunità per nuove imprese…….

4. Il prospetto parla di rivalutazione del verde quando, lo stesso opuscolo, cita almeno 4.000 posti auto nuovi il tutto "senza intaccare le aree del Parco delle Groane".

Qualche anno fa ho scelto questo comune in quanto piacevole verde realtà rispetto agli altri comuni che circondano quest'area ma, nel giro di poco tempo, vedo approvati progetti (non per ultimo anche quello di Arese Sud) che non fanno che devastare quel poco di verde che è rimasto.

Non accetto, da semplice cittadino, queste decisioni che arrivano dal alto senza un benchè minimo coinvolgimento di tutti noi, come non accetto che tra le righe di un opuscolo certamente studiato in ogni dettaglio si cerchi di spiegare alla cittadinanza un progetto atto a migliorare il nostro comune quando nella realtà non è cosi.

Mi scuso fin d'ora dello mio sfogo e ringraziandola per l'attenzione porgo i miei più cordiali saluti. 

1 commento: