domenica 8 settembre 2013

AZIENDA SPECIALE GALLAZZI VISMARA: LE NOMINE segue


Il sindaco ha convocato le minoranze per condividere i criteri che intende adottare per le nomine dei tre membri del cda della Azienda Speciale Gallazzi Vismara; fra i 17 CV pervenuti ha già individuato 5 figure interessanti che potrebbero rispondere ai requisiti. A breve avverrà la nomina definitiva che è, ricorda, una nomina sindacale.
Qualche consigliere di minoranza, ha espresso la perplessità sul fatto che, fra i possibili prescelti, non ci fosse nessun candidato "espressione della minoranza" e "dentro ad un ragionamento politico",  come era invece prassi consolidata in passato. 

E' davvero incredibile che non ci sia neppure un po' di imbarazzo o disagio nell'ammettere l'uso nel passato di una criticabile prassi (non contemplata da alcuno statuto o regolamento) che prevede la spartizione delle cariche in base all'appartenenza politica (magari per contraccambiare appoggi o favori).

All'incontro il M5S ha mantenuto la posizione di quanto già espresso nel precedente post, ribadendo la improrogabile necessità di premiare il merito e la competenza, reclamando l'esigenza di mettere on line nel sito del comune sia i cv ricevuti in risposta al bando (omettendo i nomi) e sia i princìpi che porteranno alle nomine, in modo da rendere trasparente tutto il processo decisionale.
Il M5S ha ricordato che, in base allo Statuto dell'Azienda Speciale (art.5), spetta al Consiglio Comunale, che esercita anche il controllo politico sugli organi esecutivi, determinare gli indirizzi e le finalità della Casa di Riposo e Farmacia comunali.





la stampa riferisce: 
QuiArese

Nessun commento:

Posta un commento