lunedì 18 novembre 2013

IL RISPETTO PER LE ISTITUZIONI




Sulla lettera del Sindaco ai cittadini aresini, in relazione all'Open Day del 23 novembre,  riportiamo il commento del nostro consigliere comunale. 


Desidero precisare che il riferimento ai consiglieri comunali nella lettera del sindaco è chiaramente rivolto soltanto a quelli di maggioranza, innanzitutto perché come consigliere di minoranza non ho ricevuto alcun invito formale in tal senso, e poi perché ciò è chiaramente specificato nel sito del comune.
La lettera ai cittadini a firma del Sindaco invece, sarà certamente una svista, lascerebbe intendere in modo subdolo che le minoranze siano d’accordo con siffatto progetto di viabilità.

In nome della Democrazia, per il rispetto delle istituzioni – tutte - che così spesso il Sindaco reclama solo per sé e per la sua maggioranza, per il rispetto dei cittadini che hanno creduto e votato questa opposizione, riteniamo doverosa da parte del sindaco un errata corrige: in alternativa, presumo di poter entrare in comune ad esprimere il punto di vista del M5S!


Repetita iuvant.

In risposta ai frequenti interventi a cura di esponenti del PD che insistono sulla loro storica contrarietà al centro commerciale (come un mantra, anche una bugia alla fine diventa verità a forza di ripeterla) ricordiamo alcuni semplici fatti: 
1) il FORSE del candidato sindaco Augurusa alla domanda posta dal Laboratorio della Politica nel 2012 “è possibile fare a meno del centro commerciale?”; 
2) il disaccordo a 360° di tutto il mondo politico e il vero attacco mediatico alla proposta del M5S durante la giunta Ravelli di portare in consiglio comunale il VOTO CONTRARIO al centro commerciale.  

Oggi i fatti ci stanno dando ragione: meno strategia e più azione avrebbero aiutato. Purtroppo ne pagheremo TUTTI le conseguenze! 

Giusto per chiarezza e precisione.

4 commenti:

  1. Tanto di cappello alla strategia del PD : far decidere al commissario, vincere le elezioni con quelli del centro-destra e gestire l'affare del centro commerciale, proprio nel momento giusto, quando i soldi girano a gonfie vele. Chiamali inesperti ! Tutto fatto legalmente, nessuno assolutamente ne dubita,

    RispondiElimina
  2. Riceviamo quanto segue:

    Se fossi stato in Augurusa avrei chiesto a Ravelli di racimolare pochi fidati dei suoi e gli avrei lanciato un salvagente.
    Sarebbe stato meglio gestire l'amministrazione in condivisione con una persona fondamentalmente onesta che essere votati all'impotenza dell'opposizione.
    Ma l'arroganza spesso sconfina nella stupidità e tutto ciò ormai è storia.

    RispondiElimina
  3. riceviamo quanto segue:

    Avevate ragione al 101%
    Il PD dovrebbe fare autocritica, ma in quel momento la vendetta di poche persone ha tenuto in scacco il partito e le sue scelte scellerate.

    RispondiElimina
  4. Gabriele Allegro19 novembre 2013 16:53

    Buongiorno GrilliAresini,

    Non c'era alcuna intenzione di mancare di rispetto ai consiglieri della minoranza. I consiglieri comunali presenti saranno quelli che condividono il progetto di viabilità del Comune. Mi sembra doveroso precisarlo. Se il passaggio in questione della lettera ha generato equivoci, ci scusiamo. Il rispetto per le forze di minoranza in Consiglio, dimostrato in numerose occasioni di confronto, resta per noi un punto fermo del quale non intendiamo fare a meno.

    Un cordiale saluto,

    RispondiElimina