venerdì 4 luglio 2014

PARTECIPAZIONE: finalmente qualcosa si smuove

Tenendo conto dello stillicidio di referendum e consultazioni popolari che si è verificato negli ultimi tempi, arrivato addirittura a nauseare la maggioranza dei cittadini, la nostra amministrazione nel corso del consiglio comunale del 3 luglio ci ha informati di aver deciso di eliminare l’art. 56 dello Statuto comunale relativo ai referendum anche perché molto costosi per le casse del Comune già ridotte sul lastrico dalle spese legali da sostenere per le cause buone e giuste avviate contro FACS.

Rimarrà comunque in vigore l’art. 55 relativo alle consultazioni che, saggiamente ridimensionato, potrà riguardare esclusivamente eventi eccezionali quale quello di un nuovo diluvio universale pronosticato di recente come altamente probabile dal nostro Mago Merlino.

Allo scopo di non farsi cogliere impreparati, la nostra amministrazione ogni anno invierà ai cittadini una letterina di Natale per consultarli in merito al seguente dilemma: in merito ad un possibile diluvio universale preferisci l’arca in robusto legno di quercia o in acciaio? Non ci rimane che rimanere in ansiosa attesa di conoscere quale sarà l'ardua scelta degli aresini.

Nessun commento:

Posta un commento