mercoledì 26 ottobre 2016

Nessuno si senta “lasciato indietro”

Dal  PROGRAMMA AMMINISTRATIVO 2013-2018 di Michela Palestra Candidata Sindaco: 
Gli obiettivi generali da perseguire sono la promozione della coesione sociale e lo sviluppo del senso di appartenenza alla comunità, perché nessuno si senta “lasciato indietro”.

Forse “lasciato indietro” si sente il  nostro concittadino e  chi come lui ha problemi a salire e scendere con la carrozzina dalla rampa che collega via Matteotti alla P.zza 11 Settembre dopo la realizzazione della nuova viabilità e che più volte ha chiesto inutilmente all’amministrazione di apportare modifiche.

Per questo motivo abbiamo presentato una interrogazione al consiglio comunale per chiedere se e quando verrà realizzato l’attraversamento pedonale rialzato in via Matteotti che collega la piazza 11 Settembre come indicato nel consiglio comunale del 7 Gennaio 2016, in modo da rimuovere ogni ostacolo che limiti la libertà dei cittadini.



... se copiate uno slogan almeno mettetelo in pratica ...






Testo interrogazione



INTERROGAZIONE    -   Presentata dal MoVimento 5 Stelle
Spett.le  Sindaco del Comune di Arese – Michela Palestra
Presidente del Consiglio – Veronica Cerea


Oggetto -  rimozione barriere
PREMESSE
Con la nuova viabilità sono emerse delle criticità segnalate anche nel consiglio comunale aperto del 7 Gennaio 2016 dove l’intervento del cittadino aresino Sig. Rampoldi evidenziava i problemi di mobilità per chi deve spostarsi in carrozzina.  Di seguito il suo intervento :
Lo scivolo di Via Col di Lana è troppo ripido: in discesa è pericoloso e in salita non si riesce a percorrere. Lo scivolo dalla piazza 11 Settembre non c’è più, e il cordolo posto in mezzo alla strada è pericoloso. Ho chiesto che venisse realizzato un attraversamento rialzato, ma secondo l’assessore non si può fare
A tale intervento rispondeva il Sindaco:
Noi non abbiamo mai detto che non saremmo intervenuti. La modifica non è stata espressamente menzionata, ma le confermo che l’ipotesi di rialzare quell’attraversamento non è esclusa. Bisogna però sottolineare che per intervenire sulle segnalazione dei cittadini servono dei tempi legati alla necessità di affidare lavori con l’attivazione di nuovi appalti. La sua segnalazione non è ignorata.”
Sono passati circa 10 mesi e già alcune modifiche alla viabilità sono state realizzate, come la creazione di un passaggio pedonale rialzato in viale Resegone, ma nessun intervento su quell’attraversamento.

CONSIDERATO CHE:
L'accessibilità in Italia si fonda sulla Costituzione (fin dall'articolo 3 infatti la nostra carta costituzionale sancisce che "è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale che, limitando, di fatto, le libertà e l'uguaglianza dei cittadini, impediscono il primo sviluppo della persona umana"). La Legge 104/92, attraverso l'art. 24, precisa che l'integrazione sociale di un disabile passa anche dall'abbattimento delle barriere architettoniche, ove per barriere architettoniche si intendono tutti quegli elementi costruttivi che impediscano o limitino gli spostamenti o la fruizione di servizi, in particolar modo a persone disabili, con limitata capacità motoria o sensoriale (possono essere una scala, un gradino, una rampa troppo ripida).  Ancora l'articolo 24 si sofferma sull'accessibilità degli spazi urbani, da realizzare attraverso percorsi adeguati, l'installazione di semafori acustici per non vedenti, e rimuovendo la segnaletica che possa ostacolare lo spostamento delle persone con handicap.

SI CHIEDE DI CONOSCERE
Se e quando verrà realizzato l’attraversamento pedonale rialzato in via Matteotti che collega la piazza 11 Settembre come indicato nel consiglio comunale del 7 Gennaio 2016, in modo da rimuovere ogni ostacolo che limiti la libertà dei cittadini.

Loris Balsamo      Consigliere comunale       Arese, 25 ottobre 2016





Nessun commento:

Posta un commento