martedì 24 gennaio 2017

INTERROGAZIONE COMUNALE - INFILTRAZIONI CRIMINALI

INTERROGAZIONE CON RICHIESTA DI RISPOSTA SCRITTA

Presentata dal MoVimento 5 Stelle

Spett.le  Sindaco del Comune di Arese – Michela Palestra

Presidente del Consiglio – Veronica Cerea



Oggetto - infiltrazioni criminali

PREMESSE

Gran parte della stampa nazionale ha pubblicato a fine ottobre l’informazione dell’inchiesta cosiddetta Rent (vd articolo de Il Fatto Quotidiano   http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/10/28/ndrangheta-in-lombardia-aziende-dei-clan-nei-lavori-del- centro-commerciale-piu-grande-deuropa/3126416/  e di Repubblica http://milano.repubblica.it/cronaca/2016/10/25/news/_ndrangheta_al_nord_sequestri_padiglioni_expo-150526481/ )  su un gruppo criminale che si sarebbe infiltrato nella realizzazione dei padiglioni Expo e della Mall di Arese aggiudicandosi anche altri numerosi appalti e sub-appalti in Lombardia. Nell’articolo compaiono i nomi di persone e società che sarebbero
coinvolte nella vicenda.  Non abbiamo conoscenza degli sviluppi di tale inchiesta.

Il Sindaco di Arese ha fatto riferimento all’inchiesta in consiglio comunale del 27 ottobre 2016 e dichiarato il 28 ottobre nella sua pagina Facebook Michela per Arese che il comune di Arese avrebbe reso pubblico un elenco con i nomi delle imprese appaltatrici e subappaltatrici di opere pubbliche connesse all’accordo di programma. Ha anche aggiunto che si considera a disposizione della magistratura inquirente qualora lo ritenesse opportuno”.


CONSIDERATO CHE:

* In Italia per gli onesti imprenditori, sta diventando sempre più difficile fare impresa concorrenziale: le imprese corrette e rispettabili devono produrre faldoni di carte per dimostrare di essere pulite, mentre la malavita continua a fare affari nonostante gli sforzi apparenti dell’Anac.
* Nel Programma elettorale di questo Sindaco a pagina 2 si legge un’idea di governo fondata su legalità e trasparenza(citazione letterale incluso il grassetto).
* In occasione del consiglio comunale del 23 settembre 2013, all’unanimità è stata approvata la Mozione del M5S, con emendamenti e subemendamento, ampiamente discussi, in cui si chiedeva alla Giunta quanto segue: “Al fine di mettere sotto i riflettori tutti i cantieri di rilevanza economica, presenti sul territorio di Arese, chiediamo all’Amministrazione  di
coinvolgere le parti sociali, associazioni di categoria, imprese coinvolte al fine di proporre la sottoscrizione di un protocollo simile a quello ad oggetto”.
* In premessa della citata Mozione il M5S così scriveva: Secondo la relazione 2012 dei servizi Intelligence Italiana l'Expo milanese del 2015, le grandi opere di edilizia pubblica, () sono nel mirino della criminalità organizzata di stampo mafioso, e che la capacità di infiltrazione appare sempre più pervasiva su tutto il territorio nazionale.
* Il consigliere Nuvoli (PD) parlava di fatti concreti: abbiamo sempre avuto una grande attenzione rispetto ai temi della criminalità organizzata (). Ne è testimonianza la serata dell’altra sera e anche l’iscrizione ad Avviso Pubblico, fatto nel corso della Prima Giunta.  ().
* La consigliera Pergoli (Forum), sempre per concretezza: in Lombardia la ndrangheta è ben diffusa e radicata ed opera nella diffusa omertà. Quindi le Amministrazioni locali devono trovare degli strumenti idonei ed efficaci per prevenire le infiltrazioni mafiose ed educare i cittadini alla cultura della legalità. Anche la nostra Amministrazione si è mossa in questa direzione () abbiamo aderito ad Avviso Pubblico, è stata organizzata una serata ad hoc, e inoltre abbiamo firmato la carta di Pisa.
* Nel nostro territorio sono state realizzate numerose opere importanti e non sappiamo se le opere eseguite abbiano esauritquanto previsto nell’AdP.


VISTO CHE

      È stato pubblicato nel sito del Comune a fine novembre l’elenco degli operatori economici che hanno operato alle realizzazioni infrastrutturali pubbliche generate dalla sottoscrizione dell'Accordo di Programma relativo alle aree ex Alfa Romeo.
•    L’elenco presente sul sito del comune risulta di difficile reperimento.


SI CHIEDE

1.     Quali sono gli sviluppi dell’inchiesta di cui in premessa a conoscenza dell’amministrazione  comunale e dei quali è possibile riferire in consiglio comunale e se il Comune è stato contattato dalla Magistratura inquirente con richieste specifiche di atti.
2.     Se l’amministrazione comunale ha preparato un Protocollo di Legalità in seguito alla Mozione del M5S approvata in consiglio comunale il 23.9.2013, in caso quali sono le ditte che sono state invitate a sottoscriverlo, quali hanno accettato di sottoscriverlo e quali di queste sono registrate nell’elenco ufficiale della AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato).
3.     Se l’amministrazione intende rendere più facilmente reperibile nel sito del Comune il link dell’elenco degli operatori economici che hanno operato alle realizzazioni infrastrutturali pubbliche generate dalla sottoscrizione dell'Accordo
di Programma relativo alle aree ex Alfa Romeo.

4.     Rendicontare l’utilizzo dell’intera somma messa a disposizione da Tea nell’accordo di programma, l’elenco delle aziende appaltatrici e subappaltatrici che hanno realizzato i lavori e i criteri di selezione che hanno permesso di garantirne la totale libertà da legami mafiosi.



22-01-2017
Consigliere comunale

Loris Balsamo

Nessun commento:

Posta un commento