lunedì 30 gennaio 2017

LO SCOPING - QUESTO SCONOSCIUTO

Alla Partecipazione non si comanda!

Abbiamo presentato i nostri suggerimenti e le proposte alla variante parziale del Piano di Governo del Territorio (PGT), riferita all’ambito di trasformazione extraurbana dell'area ex-Fiat Alfa Romeo.


Ricordiamo che la regione Lombardia ha presentato la proposta di riperimetrazione, riqualificazione e reindustrializzazione dell'area ex Fiat - Alfa Romeo dove è previsto l'ampliamento del centro commerciale esistente, la costruzione di 2 grandi strutture di vendita e una pista da sci indoor





Arese 30 gennaio 2017
Movimento Cinque Stelle Arese
Consigliere comunale
Loris Balsamo
                                                                                              COMUNE DI ARESE
                                                                                                                             Via Roma, 2
                                                                                                                             20020 Arese (MI)
                                                                                                                             c.a.  Responsabile del Settore Programmazione, Pianificazione e Verifica Strategica –
 S.I.T. e Patrimonio Immobiliare

 
 
OGGETTO :SUGGERIMENTI E PROPOSTE RELATIVE ALL’ AVVIO DEL PROCEDIMENTO RELATIVO ALLA REDAZIONE DELLA PROPOSTA DI VARIANTE PARZIALE AL PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO (PGT),NELL’AMBITO DEL PROCEDIMENTO DI DEFINIZIONE DELL’ATTO INTEGRATIVO ALL’ACCORDO DI PROGRAMMA PER PERIMETRAZIONE, RIQUALIFICAZIONE E REINDUSTRIALIZZAZIONE DELL’AREA EX FIAT ALFA ROMEO
                                                                                                                                            
Premesse
  • Nel documento di scoping relativo alla riqualificazione dell'area ex FIAT Alfa-Romeo  sono già evidenziate delle possibile notevoli ripercussioni negative nell'ambiente come indicato nel riquadro a pagina 18, qui sotto riportato.
  • Anche nella parte relativa alla Proposta di ambito influenza del programma a pagina 43 si evidenzia delle possibili ricadute od interazioni ambientali sul territorio. Testo originale :
  • Si rileva che non tutte le compensazioni ambientali sono state realizzate come indicato a pagina 45 del documento:
  • Si segnala che l’intervento di compensazione ambientale indicata con il punto 5 nella piantina a pagina 20  non versa in buone  condizioni. Molte delle piccole piante piantumate a suo tempo non hanno resistito. La zona è circondata da un cancello.  Alcune delle piante presenti riversano a terra.  Si evidenza che prima della compensazione  era presente un campo da calcio con porte e reti, quest’ultime ancora presenti.
    Stato attuale della zona indicata con il numero 5 :
     
    IMG_20170114_103737.jpg
     
    Inoltre gli interventi di compensazione ambientale indicate relativi alle zone 1,2,3 e 4 non sono mai stati realizzati.                                                                                                                                         
Parcheggio
 
  • Si aggiunge che, nella piantina sopra riporta viene evidenziato con il  colore verde una zona dove è presente uno dei parcheggi che attualmente viene utilizzato dal centro commerciale 'IL CENTRO'.
  • Il centro commerciale 'IL CENTRO' ha aumentato il traffico presente nelle arterie stradali. Sono sempre frequenti le code nei fine settimana, nei giorni di festa e saldi. Si aggiunge che il traffico viene anche smaltito in ingresso grazie alla presenza di grandi parcheggi che erano stati predisposti per Expo e che verranno dismessi con il nuovo piano.
  • Pertanto già solo con l'ampliamento del centro commerciale esistente, con la costruzione  di altri  2 grandi strutture di vendita,  una pista da sci indoor, è facilmente immaginabile un sensibile aumento del traffico veicolare da e verso la zona soggetta a riqualifica.
  • Bisogna infine considerare che vi è già stato un aumento (non ancora quantificato) dovuto a “IL CENTRO” e che la somma dei due effetti deve essere assolutamente studiata  e valutata PRIMA di procedere.
  • Attualmente la zona è tra quelle maggiormente inquinate d’Italia. Fonte Arpa il PM10 solo nel mese di dicembre 2016 ha superato la soglia di 50 μg/m324 giorni su 31.
Proposte e Suggerimenti
Analisi preventive:
  • Si esegua un’analisi approfondita  con rilevazioni storiche e attuali sul reale aumento del traffico e dell’inquinamento nei comuni circostanti Arese, Garbagnate Milanese e Rho causato da ‘IL CENTRO’  e si faccia uno studio sulle proiezioni di aumento per gli insediamenti previsti paramentrando eventuali compensazioni ambientali  adeguate e o modificando le cubature previste.
Di seguito alcune proposte da valutare indipendentemente da una eventuale analisi del traffico e inquinamento.
 Compensazione ambientale:
  • Venga ripristinata la compensazione ambientale indicata con il punto 5 nella piantina a pagina 20 e sopra riportata rimettendo a dimora piante con fusto superiore a quelle già piantumate. Venga eliminato il cancello presente.
  • Trasformare Il parcheggio lato opposto al centro direzionale e al centro commerciale in verde boschivo.
  • si crei nel centro abitato di Arese in via Senato 10  una nuova area verde previa bonifica del terreno contaminato come indicato nel documento di scoping a pagina 57. 
  • Recuperare a verde boschivo  l'attuale sede della Misericordia e dei capannoni adiacenti, previo spostamento ad altro sito delle attuali destinazioni d’uso.
Traffico:
  • scoraggiare il traffico di attraversamento di Arese rendendo più fluido il traffico sulla ex strada statale 33 che eviti il passaggio nel centro abitato della frazione di Santa Maria Rossa di Garbagnate Milanese. 
  • fluidificare l'entrata e l'uscita dell'autostrada causa già di code
  • Incentivare e massimizzare le possibilità di raggiungere IL CENTRO e le eventuali nuove grandi strutture con un sistema di mezzi pubblici capillare, efficiente e a bassissimo costo.
Costruzioni :
  • si preveda una sensibile riduzione delle dimensioni delle costruzioni previste per le grandi strutture di vendita a favore di una maggior presenza di parco pubblico.
  • si renda obbligatoria la costruzione di edifici NZEB con sistema di approvvigionamento energetico completamente autosufficiente utilizzandole diverse forme di energie rinnovabili e prevedendo anche sistemi di accumulo.
  • si preveda il recupero, stoccaggio e utilizzo delle acque piovane.
  • si studi la possibilità di rendere l’intera zona ex-Alfa  autosufficiente in termini di consumo energetico, inclusa la pubblica illuminazione notturna.
Mezzi di Trasporto :
  • In riferimento al punto precedente, nel caso in cui si preveda di utilizzare autobus come  mezzi pubblici, si privilegi l’utilizzo di mezzi elettrici e si convertano in elettrico quelli già esistenti che effettuano il collegamento da e per il centro commerciale esistente.
Partecipazione:
  • a completamento dell’iter progettuale si propone di sottoporre ai cittadini di Arese, Garbagnate Milanese e Rho un referendum popolare o consultazione pubblica  per l’approvazione dei progetto.
Nella speranza che i suggerimenti vengano recepiti poniamo i nostri più cordiali saluti.
Consigliere comunale del MoVimento 5 Stelle di ARESE
Loris Balsamo


Nessun commento:

Posta un commento