mercoledì 23 novembre 2011

Quando arriva il momento giusto?

Il momento giusto di prendere le distanze arriva quando si prende atto che un fatto è accaduto. Noi prendiamo atto che Frediano Manzi nel tentativo di attirare l'attenzione sul suo operato e sulla sua organizzazione ha mentito e tradito la fiducia di molti. Senza nulla togliere all'operato della sua associazione, dobbiamo discostarci dall'atteggiamento ed il minimo che dovrebbe fare è dimettersi da presidente di SOS RACKET e USURA.

Il momento giusto dovrebbe essere arrivato anche per la giunta di Arese che ormai ha perso tutti i suoi pezzi per strada. Addirittura al consiglio di ieri era assente anche l'assessore Massari/PDL dato per malato dall'assessore UDC Congedo. Peccato che l'assessore era in piena salute ed avvistato in un bar di Arese, quindi non sotto le coperte ma in sotto coperta.

Ormai siamo talmente abituati alle balle della giunta che non ne facciamo più neanche un dramma, ma la domanda sorge spontanea verso tutti i cittadini traditi dalle ultime manovre:  non è arrivato il momento di fare un passo indietro e di tornare alle urne?


Non c'è dubbio che consideriamo Fornaro innocente. Speriamo che la Magistratura, in questo come in tutti gli altri procedimenti, sia quanto più veloce possibile nell'accertamento dei fatti. Ci sembra corretto, prima di tranciare giudizi sulla persona, almeno aspettare il primo grado di giudizio. La sensazione è che qualcuno a lui molto vicino, e che attualmente trae vantaggi di potere dalla situazione, gli abbia teso un bel tranello ..... ma è solo una sensazione e noi siamo notoriamente dei malpensanti.

Ribadiamo invece che le dimissioni sarebbero dovute. Politicamente i due anni di governo comunale hanno portato solo sconquassi, malgrado la maggioranza bulgara scaturita dalle elezioni.  La Lega è uscita dalla maggioranza. Le scelte non sono state azzeccate. 
Egr. Sindaco Fornaro: lei è onesto, simpatico, ma come sindaco è rimandato. Noi  Le auguriamo un personale percorso politico radioso.
Dia le dimissioni. 

5 commenti:

  1. Ieri sera in Consiglio Comunale il neo non eletto Sindaco ha dato lettura ad una missiva degli avvocati che affermano di non aver ricevuto alcuna richiesta di processo immediato. Altro che dimissioni! Il rappresentante pdl lanciando anatemi contro la stampa che diffonde notizie false ha riconfermato l'assoluta fiducia nell'adorato Sindaco. Mi aspettavo che andasse a prelevarlo dagli arresti domiciliari per un trionfale ingresso in aula.

    Unica buona notizia: raddoppiate le spese per le luminarie natalizie. Giustificazione dell'esponente pdl: in periodi bui come questi, per tirare su il morale è cosa buona e giusta che i cittadini possano almeno godere di una gioiosa illuminazione natalizia. Insomma gli sprechi devono seguire l'indice dello spread

    Comunque smettiamola con il pessimismo, dobbiamo avere fiducia in quanto siamo messi bene, proprio in buone mani

    RispondiElimina
  2. Beh,Lazzaro si è alzato ed era in condizioni ben peggiori...cosa c'è di strano nella miracolosa guarigione dell'Assessore Massari?
    In questo momento ad Arese tutto è possibile,infatti governa l'UDC!

    RispondiElimina
  3. Ho sempre stimato l'Assessore Massari, la sua assenza è un buon segnale,spero si stia rendendo conto di tante cose,hanno approfittato della sua buona fede

    RispondiElimina
  4. ...a proposito di luminarie natalizie, speriamo che venga "illuminato" anche l'Assessore Congedo e che al prossimo Consiglio Comunale si "ammali" come il saggio Assessore Massari

    RispondiElimina
  5. sempre a proposito di luminarie natalizie

    ma chi fatica ad arrivare alla terza settimana per Natale non avrebbe gioito di più ad aprire un modesto pacco dono piuttosto che dover andare in strada ad illuminarsi di immenso alla Ungaretti?

    RispondiElimina