martedì 25 settembre 2012

IL COSTO DELLA POLITICA


I contributi statali erogati per le politiche 2010 ammontano a euro 476.645.000,00 (fonte il Sole24Ore 19/09/2012). Bisogna poi aggiungere i contributi ai gruppi parlamentari, le sovvenzioni ai giornali di partito, gli sconti fiscali, le risorse per le assemblee periferiche e tante altre sorgenti non controllabili. Ad Arese l'unico partito trasparente è il PD: nell'ultima campagna elettorale ha speso euro 10.909,08, e il contributo del PD nazionale al PD aresino é stato di euro 6.109,16.
Ad Arese, le sezioni della LegaNord, Udc e PDL non sono per niente trasparenti, non comunicando nulla di quanto arrivi nelle loro tasche dei nostri soldi, e neppure pubblicano il proprio bilancio  e  quanto hanno speso per le ultime elezioni.
Noi vorremmo conoscerlo e altresì conoscere quanto pagano per la loro sezione, e chi è il proprietario dell'immobile usato come sezione.
Il Movimento 5 Stelle Arese ha speso nel 2012 per la campagna elettorale meno di mille euro, non vuole e non ha contributi statali e regionali, non ha una sezione. 
La trasparenza inizia dal basso. 

 Vignetta tratta da: Samarcandria.blogspot.it

Lombardia, Idv e Sel mostrano i bilanci. Il Pd no: “Questione di privacy”
Settimana scorsa Il Fatto Quotidiano chiede ai capigruppo dei partiti rappresentati al Pirellone di mettere a disposizione della stampa le rendicontazioni di 11 milioni di euro spesi nel 2011. Pd, Pdl e Lega rispondono picche, Idv e Sel invece accettano la sfida e inaugurano un atteggiamento inedito a Palazzo: la trasparenza.

QUI l’interessante intervento di Enrico Fedrighini, Portavoce Comitato Promotore MilanoSiMuove, "Il corpo della politica": 
" (...) quanto sta emergendo dalla vicenda della Regione Lazio rappresenta un quadro clinico preoccupante per lo stato di salute della nostra democrazia. 
(...) sull'Unità il sociologo Luigi Manconi spiega che l’organizzazione di 5 Stelle ha un connotato proprietario e autoritario, e contrappone all’idea di una impersonale piattaforma web come strumento di democrazia, “il fondamento essenziale della politica classica: il corpo”. Quale corpo? Quello di "Batman" Fiorito? Cosa sta emergendo dalla vicenda Lazio? (...) Dove li troviamo i corpi per ricostruire una democrazia decente e credibile (...)? Al museo delle cere?"




1 commento:

  1. http://www.articolotre.com/2012/10/regione-piemonte-bocciati-gli-emendamenti-del-m5stelle-sui-tagli-ai-costi-della-politica/111970
    Regione Piemonte. Bocciati gli emendamenti del M5Stelle sui tagli ai costi della politica

    3 ottobre 2012- I tre emendamenti presentati dal Movimento 5Stelle, e respinti dall'assemblea, per rendere più stringenti i provvedimenti di taglio dei costi della politica approvati oggi dal Consiglio regionale del Piemonte hanno sollevato qualche rumors tra i diversi gruppi consiliari.
    Il testo licenziato dall'aula era frutto dell'accordo trovato ieri al Tavolo di concertazione e i diversi gruppi consiliari hanno sottolineato trattarsi di un primo passo di un'azione di contenimento di spese e costi che proseguirà nei prossimi giorni, anche in attesa dei provvedimenti del governo sul tema.
    I grillini avevano proposto di integrare il nuovo provvedimento con l'abolizione totale del gettone di presenza, l'azzeramento delle spese forfettarie e la pubblicazione online di tutte le singole voci di spesa dei gruppi.
    Il capogruppo leghista Mario Carossa prima del voto sugli emendamenti ha chiesto 5 minuti di sospensione per potersi confrontare con i colleghi «non vorrei passasse il messaggio che la maggioranza si astiene sulla riduzione dei costi della politica» ha tenuto a sottolineare in aula spiegando poi che «rivendico con orgoglio il fatto di far politica. Dobbiamo però rispondere ai cittadini ed è giusto che facciamo tutti la nostra parte senza danneggiare l'istituto della Regione. D'ora in avanti servono regole chiare e certe per ogni rimborso».
    Sul contenuto degli emendamenti dei grilli Aldo Reschigna, capogruppo Pd, ha precisato che «su questi temi dovremo tornare e prendere dei provvedimenti nei prossimi 15 giorni».
    Sulla stessa linea Eleonora Artesio della Federazione della Sinistra che sottolinea che le proposte dei grillini sono già comprese nella proposta di legge fatta da Fds e che se ne dovrà parlare al tavolo di concertazione regionale.


    noi non abbiamo fatto in tempo a presentare emendamenti simili..

    RispondiElimina