giovedì 29 agosto 2013

RESIDENZA SANSOVINO: NON E' MAI TROPPO TARDI


Che fine ha fatto Arese Sud?
Dopo le ultime modifiche al Piano Integrato di Intervento decise in perfetta solitudine dall'ufficio tecnico di Arese con la muta complicità della commissaria Pavone, ad oggi l'area, ben recintata da reti arancioni, risulta occupata solo da un impianto di prova del futuro sistema di riscaldamento degli immobili, ovvero un geotermico acqua-acqua.
A parte l'errore madornale di continuare a scambiare territorio con soldi, cosa che riesce così bene ai nostri tecnici e che fa sempre così contente destre e sinistre, perché, ci chiediamo, lo speculatore di turno non parte con il tanto agognato cemento? Cosa si aspetta a mettere il coperchio sulla tomba di Arese Sud? forse la congiuntura economica?
La nostra analisi, da ignoranti, è che le stime di vendita degli appartamenti e dunque di rientro dell'investimento sono talmente basse che in questo momento è meglio aspettare. I soldi, quelli veri, non arrivano certo dall'edilizia convenzionata, ma dal mercato. Purtroppo per Sansovino la situazione attuale è tale per cui le possibilità di vendita ad un buon prezzo con tempi certi sono al di sotto delle aspettative anche, è triste dirlo, per un sito appetibile come quello di Arese.
Allora, nell'attesa, segnaliamo alcuni errori nella brochure che l'immobiliare (ed anche, è bene ricordarlo, il Comune) hanno così gentilmente distribuito ai cittadini (clicca QUI)
1. Come mai nelle immagini prospettiche elaborate in computer grafic non compaiono MAI i fili dell'alta tensione? Forse che Sansovino intende interrare i cavi delle due linee che attraversano l'area ciascuna da 380.000 Volt?
2. Non è vero che Arese sud dista poche centinaia di metri dal centro di Arese: si tratta di 1Km in linea d’aria, dalla chiesa parrocchiale al centro dell’area. Chiunque può verificarlo su Google Earth.
3. Non è vero che Arese sud dista “meno di 5 Km dal centro di Milano”: sono 12 Km in linea d’aria dal centro dell’area a piazza Duomo. Certo che se la serietà sulle misure è questa, chissà cosa ne sarà delle metrature degli appartamenti
4. Ci si riempie la bocca con “architettura verde”, “eco-sostenibile”. Ricordiamo che, oltre all’alta tensione, Arese sud sarà circondata anche da centri di raccolta rifiuti, fabbriche chimiche ed un eliporto.
Attenzione, noi non contestiamo il lavoro degli architetti, che dato il sito hanno probabilmente fatto il massimo possibile, ma tutte queste "sviste" potrebbero interessare qualche bravo avvocato. 
Siamo contrari a questa ultima, inutile colata di cemento. 
Basta cemento! Basta nuove residenze nel nostro comune. Basta coprire prezioso terreno filtrante. Si recuperi e si ristrutturi quello che c'è, che non è poco.
Facciamo una mossa coraggiosa: ricompriamoci Arese Sud con i soldi dell'ex AlfaRomeo, realizziamo un parco VERO, oppure degli orti, oppure rimettiamo a coltura i terreni. Chiediamo che il parco delle Groane includa anche Arese Sud!
L’area diventerà la porta del parco a sud, con servizi e attrezzature, un museo dell’agricoltura e molto altro. La morfologia dell’area lo consentirebbe! 
Si abbia il coraggio di una mossa audace, un cambiamento di rotta deciso e controcorrente.
Lo chiediamo soprattutto al PD e alla attuale giunta, a chi sostiene di avere sempre contestato il PII Arese Sud.
Bene: è ora di dimostrarlo coi fatti e di opporsi allo scempio che si prepara.
Non è vero che "ormai è troppo tardi..."
Non è mai troppo tardi se c'è la volontà!


8 commenti:

  1. Ottima proposta!
    g.

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordo sulla necessità di riappropriamento del territorio.
    A condizioni contrattualmente sostenibili, vista lo stato di fatto e di diritto.
    G.B.

    RispondiElimina
  3. Ho commentato negativamente su quiarese questa proposta ritenendola una castroneria, ma ripensandoci e come dite non è mai troppo tardi, mi piacerebbe capire quanto segue 1)Valore dell'area Sansovino 2)I milioni di euro (da 40.....a 60 ) in arrivo sono tutti a scorporo per lavori già decisi tipo una nuova biblioteca che non interessa a nessuno o parte di questi sono disponibili per altri investimenti che potrebbero essere decisi dalla nuovo Sindaco/ Giunta????. Grazie.

    RispondiElimina
  4. FINALMENTE!!!
    Ho cercato di lottare da sola tutta l'estate per lo scempio di Arese Sud, ho fatto foto, video a articolini dove e come potevo...
    Se volete vi posso fornire le foto e il video nel quale si sentono chiaramente nonostante i rumori della strada il brusio dei cavi elettrici.
    Condivido l'articolo sulla mia pag. FB e sono contenta che si riparta con l'idea di riqualificare l'area in area verde!!!!!
    Qualcuno di voi mi può contattare su FB in pvt? Forse c'è dell'altro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia,
      per prendere contatto, scrivici pure all'indirizzo: organizer@grilliaresini.it
      Grazie.

      Elimina
  5. Arese Sud sara' la rovina di Sansovino e di Arese, forse converrebbe piu' a Sansovino che ad Arese trovare una soluzione. Io l'avevo proposta a suo tempo a tutti: Fornaro, Giudici, Agurusa ma nessuno mi ha nemmeno preso in considerazione. Scambiare l'area CCSA con l'area Arese Sud, ridurre drasticamante il numero degli appartamenti e con lo scomputo degli oneri ricostruire il centro sportivo ad Arese Sud. Avremmo avuto case vendibili e sensate in centro al paese e un centro sportivo nuovo. Invece hanno fatto finta di spendere 2 milioni di euro per un po' di Ducotone e per tagliare l'erba e ora abbiamo un Centro sportivo cadente e delle case impossibili da vendere. Complimenti politici!!
    Michele Monopoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il centro sportivo gravita in parte su territorio di Bollate, avrebbero dovuto chiedere l'autorizzazione a quel Comune per poterci costruire.
      Aurelio

      Elimina
    2. Continuando, ritengo che, tranne accordi speciali, nel caso Bollate avesse concesso la licenza edilizia le costruzioni realizzate sul suo territorio pur trovandosi quasi in centro Arese non avrebbero potuto entrare a far parte del Comune di Arese creando così una situazione un pò strana.

      Aurelio

      Elimina